• Prenota
  • Offerte Speciali
  • N.verde 00800 88118811

Itinerari escursioni

PADOVA
La nostra visita comincia dal Prato della Valle verso la Basilica di S. Antonio e attraverso strette vie porticate, si raggiunge il centro storico, dove si scorge subito l’Università situata di fronte al Caffè Pedrocchi. La passeggiata prosegue verso le piazze medievali per terminare con un po’ di tempo libero. Più nota forse, come città del Santo, Padova è una della maggiori città d’arte italiane. Nel ‘500 Galileo Galilei insegnò all’Università di Padova, fondata nel 1222 e fu inaugurato il Teatro Anatomico, il più antico del mondo. Vicino al Palazzo del Bo, sede dell’Università di Padova, sorge il Caffè Pedrocchi, edificio neoclassico eretto nel 1831 su progetto di Giuseppe Jappelli, celebre ritrovo di letterati e studenti nel passato e tuttora. 
La Basilica di S. Antonio iniziata subito dopo la morte del Santo (1231), custodisce la salma di S. Antonio ed è meta di milioni di pellegrini e turisti di tutto il mondo. Al suo interno emergono gli affreschi di Altichiero e Giusto de’ Menabuoi, il Crocifisso, le statue ed i rilievi in bronzo di Donatello. Non lontano dal Santo si trova il Prato della Valle, piazza amplissima e maestosa tra le più grandi in Europa. Sul Prato si affaccia la Basilica di Santa Giustina, considerata tra le più vaste del mondo e dedicata alla santa padovana che subì il martirio nel 304.
Nel centro storico si impone il Palazzo della Ragione, eretto nel 1218, che fu sede dei tribunali cittadini. Il Salone domina le grandi piazze medievali: Piazza dei Signori, delle Erbe e dei Frutti, dove ogni giorno si svolgono pittoreschi e vivaci mercati di frutta e verdura.


VICENZA
Percorrendo la Riviera Berica e scorgendo già le prime Ville arriveremo a Vicenza, città dell’oro, ma soprattutto città UNESCO grazie agli edifici realizzati in base a progetti di Andrea Palladio.
Poco prima d’entrare in questa piccola e graziosa città, avremo la possibilità d’ammirare dall’autobus un capolavoro di Andrea Palladio che eresse sopra un colle, la Villa Almerico Capra, detta La Rotonda. A metà tra il tempio e la villa, il suo nome deriva dalla forma della cupola, inconsueta per una villa. 
La visita del centro storico comincerà con il Teatro Olimpico conosciuto per la sua scena fino ancora dal 1585. Capolavoro insuperato, ideato da Palladio per l’Accademia Olimpica, di cui era membro, e realizzato da Francesco Scamozzi - è il primo teatro moderno coperto del mondo occidentale. Si proseguirà poi verso la contrà Porti dove potremo ammirare i più famosi palazzi palladiani, tra i quali la Basilica Palladiana che troneggia nella centrale Piazza dei Signori.
Domina la città un colle poco distante dal centro cittadino che accoglie sulla sua sommità la Basilica di Monte Berico, sorta nel 1600 accanto alla primitiva chiesetta gotica. Da qui potremo ammirare il panorama su tutta la città di Vicenza e le Prealpi. Breve visita alla chiesa per ammirare il dipinto di Paolo Veronese.


COLLI EUGANEI
Il giro panoramico che proponiamo ci offrirà l’opportunità di ammirare il magnifico paesaggio e la natura rigogliosa dei Colli Euganei.
Inizieremo il tour passando per Torreglia. Il paese prese il nome dalle numerose torri che svettavano dopo la caduta dell’impero Romano. Nel 1405 passò sotto la dominazione veneziana.
Proseguiamo in direzione di Galzignano. All’inizio del paese incontriamo la chiesa di Santa Maria Assunta alla sommità del colle per poi continuare in direzione di Valsanzibbio dove possiamo vedere il  noto campo da Golf a 27 buche del club di Padova. Subito dopo incontriamo la Villa Barbarigo con il Suo giardino, uno dei più importanti ed integri d’Europa. Esso venne ampliato e portato all’attuale splendore col progetto di Luigi Bernini realizzato a metà Seicento dal Nobiluomo veneziano.
Il Tour prosegue in direzione di Arquà Petrarca. Il paesino, infatti conserva ancora l’atmosfera di quando il poeta Francesco Petrarca lo scelse come rifugio dal 1370 e dove fu sepolto dopo la sua morte. Visiteremo la casa del poeta e di seguito ci fermeremo per una sosta in un noto locale per la degustazione di vini e prodotti tipici.


VERONA
Un giro panoramico della città permetterà di ammirare i monumenti più importanti, le parti medievali e le strutture ancora di origine romana e successivamente il tour proseguirà verso il centro storico con la visita della zona pedonale.
Piazza Erbe, già Foro Romano, divenne sede di uffici Comunali e di Associazioni Mercantili. Il Palazzo Comunale si erge fra Piazza Erbe e Piazza dei Signori e racchiude il Cortile Mercato Vecchio, con la Scala della Ragione del XV sec. e la maestosa Torre dei Lamberti. Al centro della Pizza si ammirano un baldacchino in marmo, detto il Capitello e la Fontana di Madonna Verona.
Verona è famosa anche come città dell’amore per le vicende narrate da Shakespeare sulla contrastata passione tra Romeo e Giulietta, col caratteristico balcone, la sua tomba, scenario della sua romantica tragedia, e la Casa di Romeo. La Casa dei Capuleti esiste ancora, dove Romeo incontra la sua dolce Giulietta. L’abitazione di Romeo non è molto lontana da quella dell’amata; essa si trova infatti vicino al luogo dove gli Scaligeri erigeranno le loro “Arche sepolcrali”. La tomba è situata presso la Chiesa del Convento di S. Francesco al Corso.
Per finire l’Arena di Verona (entrata compresa nel prezzo, ma subordinata alle rappresentazioni operistiche). L’arena ha oltre 1900 anni e rappresenta uno dei monumenti più grandiosi prevenutici dall’Antica Roma. Costruita nel primo secolo d. C. sorgeva fuori dalla cinta muraria per ospitare spettacoli ed incontri di lotta. Dal 1913, quando fu allestita la prima Aida, l’Arena è divenuta il più famoso teatro all’aperto del panorama internazionale. S.Zeno, monastero benedettino dell’VIII sec. e basilica romanica ricostruita dopo il terremoto del 1117 presenta la facciata con il caratteristico rosone detto “La Ruota della Fortuna”. All’interno il trittico di Andrea Mantegna (1457-59).


VENEZIA
E’ semplicemente una città unica al mondo e senza dubbio la più romantica che sorse all’incirca mille e cinquecento anni fa sulle isole della laguna.
Una volta arrivati a Venezia, partiremo dal Piazzale Tronchetto con un motoscafo privato percorrendo il panoramico Canale Giudecca ricco di edifici storici come le due Basiliche di Palladio “Redentore” e “S. Giorgio Maggiore”, due classici capolavori di equilibrio compositivo creati dall’arte di Andrea Palladio.
Percorreremo lungo strette viuzze la Venezia meno turistica, la Venezia dei Veneziani, una città ricca di fascino anche nelle zone più nascoste. Dal Ponte di Rialto, sarà possibile ammirare il Canal Grande in tutta la sua bellezza e da qui proseguiremo verso Piazza San Marco per  terminare con una breve visita della Basilica.


TREVISO
Un meraviglioso pomeriggio nella splendida Treviso la città che si estende lungo il fiume Sile.
Si parte da Abano con un confortevole bus ed una accompagnatrice Vi accoglierà a bordo con un sorriso per accompagnarVi dopo un breve viaggio nella città dalle molteplici bellezze.
Arrivati a Treviso una guida Vi condurrà a scoprire le bellezze della città con le Sue meravigliose mura cinquecentesche, i Suoi canali ed il Duomo di San Liberale La visita continua attraverso via Roggia, Piazza dei Signori, la chiesa di San Francesco e dal centro storico passeremo al Duomo per vedere l’annunciazione del Tiziano.